domenica 22 gennaio | 03:24
pubblicato il 26/mar/2014 15:43

Vendite alimentari restano al palo,corre solo discount +3,1%

In 2013 spesa italiani -3,6 mld per consumi alimentari

Vendite alimentari restano al palo,corre solo discount +3,1%

Roma, 26 mar. (askanews) - L anno nuovo non inverte la dinamica delle vendite alimentari, che anche a gennaio restano al palo segnando un calo dello 0,1 per cento a livello tendenziale e una variazione nulla su dicembre. Vuol dire che gli italiani continuano la "spending review" sulla tavola e se nel 2007 mettevano nel carrello 5 prodotti alimentari, ora ne prendono soltanto due. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori.D altra parte, con l obbligo di risparmiare delle famiglie, il prezzo diventa il fattore decisivo: anche a gennaio solo i discount continuano a correre, registrando un aumento delle vendite alimentari del 3,1 per cento.Solo nel 2013 gli italiani hanno speso 3,6 miliardi in meno per i consumi alimentari a causa della crisi.

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4