lunedì 05 dicembre | 01:28
pubblicato il 30/dic/2011 13:13

Veglione di Capodanno in crisi, l'86% resterà a casa

Calano spesa media (-12%) e prenotazioni alberghiere (-23%)

Veglione di Capodanno in crisi, l'86% resterà a casa

Milano (askanews) - Crisi e tasse spengono le luci scintillanti del Capodanno. Secondo un'indagine di Confesercenti, quest'anno San Silvestro sarà all'insegna della sobrietà. Sarà infatti l'occasione per tagliare le spese: l'86% degli italiani celebrerà il nuovo anno a casa. Sono 3 milioni in più rispetto al 2010. Crollano dal 7% al 2% invece gli italiani che sceglieranno di cenare al ristorante e diminuiscono anche le persone che vogliono festeggiare la fine dell'anno in discoteca. Il taglio comincerà dal veglione con poche bollicine e cibi meno costosi: in totale gli italiani spenderanno 2,4 miliardi per celebrare il nuovo anno, ben 328 milioni in meno del 2010. Circa 6 italiani su 10 spenderanno meno di 75 euro ciascuno, trascinando la spesa media a quota 92 euro, il 12% in meno dello scorso anno. Al calo dei viaggi poi consegue la diminuzione delle prenotazioni alberghiere, stimata tra il 23% e il 28%.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari