sabato 25 febbraio | 08:54
pubblicato il 03/feb/2015 15:29

Varoufakis ottimista su accordo debito Grecia, Atene vola +11%

Su mercati proposta swap bond percepita come ammorbidimento linea

Varoufakis ottimista su accordo debito Grecia, Atene vola +11%

Roma, 3 feb. (askanews) - Si è detto "ottimista" sulla possibilità di un accordo, il ministro delle Finanze della Grecia Yanis Varoufakis, oggi a Roma nell'ambito di un tour tra capitali europee per negoziare una riduzione del debito greco. "Sono entrato in politica solo tre settimane fa, quindi resto ottimista sulla possibilità di un accordo", ha affermato, secondo quanto confermato da un portavoce del ministero ellenico citato da Dow Jones.

Oggi Varoufakis ha incontrato il ministro Pier Carlo Padoan, mentre il premier greco Alexis Tsipras visiterà il suo omologo Matteo Renzi. Successivamente il ministro ellenico si recherà a Francoforte, dove domani sarà in visita alla Bce guidata da Mario Draghi.

Ieri, nel corso di un incontro con investitori a Londra, proprio Varoufakis ha ventilato una proposta che sembra essere alla base di un rafforzamento degli ottimismi sui mercati. Per evitare il problema di un taglio secco dei debiti, il ministro ha proposto di scambiarlo con due tipi di nuovi bond: il primo indicizzato alla effettiva crescita economica greca, da scambiare con i crediti erogati dai paesi e dalle istituzioni europee. L'altro tipo sarebbe invece costituito da bond "perpetui" che servirebbero a sostituire quelli detenuti dalla Bce, con il passato piano anticrisi Smp. Il governo Greco ha successivamente confermato questa ipotesi assieme ad altre possibili soluzioni per ridurre il debito.

Secondo alcuni analisti l'offerta segnala di fatto un ammorbidimento della linea della Grecia, che finora sembrava voler pretendere un taglio secco del debito. Nel pomeriggio la Borsa di Atene è schizzata al rialzo di oltre l'11 per cento mentre sono arrivati acquisti anche sui titoli di stato ellenici, tanto da farne moderare i rendimenti dopo i forti rialzi delle passate sedute. Altri analisti però mettono in guardia dal dare prematuramente per risolta la questione. Intanto l'euro è risalito sopra 1,14 sul dollaro, sui massimi da due settimane.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech