sabato 10 dicembre | 18:16
pubblicato il 08/lug/2014 15:19

Vacanze: studio, tiene mercato seconde case a Taormina

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - Bassa l'offerta di immobili sul mercato siciliano delle seconde case, anche perche' non ci sono molte nuove costruzioni, se non quelle destinate ad essere utilizzate come prima casa. La tipologia piu' ricercata come casa vacanza in Sicilia e' il bilocale, magari nei centri storici e vicino il lungomare. Lo spiega uno studio realizzato da Immobiliare.it. Nei centri si possono acquistare immobili d'epoca del XVII e del XVIII secolo, oppure - si legge - case indipendenti su piu' livelli. Le soluzioni da ristrutturare costano 1.700-1.800 euro al metro quadrato e quelle in buone condizioni 2200-2300 euro al metro quadrato. Sul lungomare invece si possono trovare condomini degli anni '60 e '70, che, in buono stato, valgono 2.500 euro al metro quadrato. Positiva la tenuta del prezzo per Taormina, dove rimane alta la domanda degli italiani ma anche di tedeschi e americani. In crescita le richieste di abitazioni per attivita' di B&B.

Le quotazioni immobiliari in Calabria sono decisamente in difficolta', in quanto i compratori sono prevalentemente calabresi e campani, mentre si e' fortemente ridotta la presenza di acquirenti piemontesi e lombardi. Le tipologie piu' ricercate ad uso turistico sono il bilocale ed il trilocale, possibilmente con spazio esterno. Si preferiscono immobili situati sul lungomare, vale a dire condomini costruiti circa 25-30 anni fa, le cui quotazioni, se usati ed in buone condizioni, oscillano da 1.800 a 2.200euro al metro quadrato. Nel complesso il mercato delle seconde case ha visto una riduzione media del prezzo, dall'inizio dell'anno, pari al 7% circa.

ram ---- (ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - In Sardegna invece, se a livello complessivo la Regione ha visto diminuire del 5% il valore medio richiesto per l'acquisto di una seconda casa, le differenze fra nord e sud dell'isola sono notevoli, tanto per prezzi quanto per tipologie di immobili richiesti. Nell'area del Cagliaritano la richiesta di acquisto e' principalmente locale e si orienta in primis verso soluzioni indipendenti, in genere piccole ville o palazzine con giardino, e a seguire appartamenti. Nell'area di Olbia e Sassari, invece, ad acquistare sono soprattutto lombardi e compratori internazionali. I primi prediligono gli appartamenti, i secondi invece puntano a soluzioni indipendenti anche nell'entroterra. Per un bilocale di 55 mq, nell'olbiese, si spendono circa 150.000 euro. La crescita di turismo straniero nella costa orientale - grazie all'intensificazione di voli low cost - ha determinato un maggiore interesse verso immobili meno costosi e non in luoghi 'in', anche se il mercato immobiliare d'e'lite della Costa Smeralda e' sempre abbastanza stabile, con un turn over nella nazionalita' degli acquirenti che ha visto gli arabi lasciare spazio ai russi.

Per una soluzione indipendente non si spende meno di tre milioni. ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina