sabato 25 febbraio | 22:33
pubblicato il 08/lug/2014 14:57

Vacanze: studio, salgono prezzi seconde case a Bormio e Livigno

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - L'area montana esprime una crescita nella domanda grazie alla qualita' costruttiva degli interventi e all'integrazione ambientale. Principali compratori delle seconde case qui sono Lombardi e Veneti, mentre la soluzione piu' richiesta e' il bilocale in residence, con prezzi medi da 225.000 euro a 265.000 euro.

Nell'ultimo anno i lombardi sembrano avere riscoperto l'amore per la seconda casa in montagna e questo ha portato a notevoli incrementi di prezzo soprattutto in 3 localita': Bormio, Livigno e Ponte di Legno. A Bormio, che riesce ad attirare anche gli amanti delle terme, gli importi richiesti da chi vende sono cresciuti anche del 7%; Ponte di Legno come Livigno hanno visto salire i prezzi in percentuali molto vicine al 4%. Per molti la casa in montagna non e' piu' legata alla sola stagione invernale, ma sempre piu' spesso diventa meta anche per fine settimana o periodi estivi.

ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech