lunedì 20 febbraio | 17:41
pubblicato il 15/lug/2014 16:33

Usa: Yellen, politica monetaria accomodante rimane per ora appropriata

(ASCA) - Roma, 15 lug 2014 - L'attuale politica monetaria Usa, ancora molto espansiva, rimane per ora ''appropriata'', lo scrive Janet Yellen, presidente della Federal Reserve, nel suo discorso preparato per il Rapporto semestrale sulla politica monetaria che presente al Congresso Usa. La numero uno della Fed ha spiegato che ''troppi americani sono ancora disoccupati, mentre l'inflazione resta al di sotto dell'obiettivo di lungo termine'', ricordando ''l'elevata incertezza'' anche intorno al ritmo di crescita economica della locomotiva a stelle e strisce. Insomma, la tempistica di un primo aumento dei tassi di interesse dipendera' ''dai dati economici che via via verrranno''.

Rispondendo a una domanda di un membro del Congresso, la Yellen ha sottolineato come ''si debba essere certi della ripresa economica prima di alzare il costo del denaro, l'economia dovra' essere gia' su una solida traiettoria.

Abbiano gia' visto nel passato l'alba di una ripresa economica che poi e' risultata falsa''.

men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia