lunedì 23 gennaio | 03:51
pubblicato il 09/ott/2016 15:45

Usa pungolano Fmi, deve farsi sentire su temi globali, dice Lew

Segretario al Tesoro sollecita interventi anche se impopolari

Usa pungolano Fmi, deve farsi sentire su temi globali, dice Lew

Washington, 9 ott. (askanews) - Gli Stati Uniti sollecitano il Fondo Monetario internazionale a "farsi sentire" su questioni economiche globali cruciali, come ad esempio i tassi di cambio, anche a prezzo dell'impopolarità. Il segnale è stato dato dal segretario al Tesoro Jacob Lew che, nel suo intervento al International MOnetary and Financial Committee, l'organo più rappresentativo dell'istituzione di Washington, ha sottolineato che "il Fmi deve intensificare l'analisi e farsi sentire di più su questioni chiave come l'impatto della crescita e la stabilità del sistema economico globale", citando in particolare i tassi di cambio, gli squilibri delle partite correnti e le carenze di domanda.

"A volte - ha aggiunto Lew questo renderà il Fmi impopolare", ha aggiunto anche se "il farsi portavoce di queste istanze nel nome del suo mandato principale potrà probabilmente rendere il Fondo un'istituzione più efficace a lungo termine".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4