domenica 04 dicembre | 03:31
pubblicato il 19/ago/2016 15:42

Usa, parte Iex la Borsa "lenta" che tutela i piccoli trader

Scambi volontariamente rallentati per evitare flash trading

Usa, parte Iex la Borsa "lenta" che tutela i piccoli trader

New York, 19 ago. (askanews) - Il trading americana cerca di cambiare pelle, anche se per ora solo in modo molto limitato. Iniziano infatti oggi gli scambi su Iex, una nuova Borsa che ha ricevuto a giugno il via libera della Securities and Exchange Commission, la Consob americana.

Contrariamente a quanto succede sulle piazze tradizionali, Wall Street in testa, Iex - guidata da Brad Katsuyama - intende concentrarsi su transazioni più lente, in risposta al "flash trading", gli scambi ultraveloci che finiscono per penalizzare gli investitori più piccoli e inevitabilmente più lenti dei grandi operatori che lavorano con sofisticati algoritmi.

Come riporta l'Economist, su Iex gli scambi sono volontariamente ritardati incanalando il segnale che determina le transazioni su fibra ottica, con uno "speed bump", un ostacolo per così di dire, di 350 millionesimi di secondo. Questo evita il "flash trading" e gli scambi estremamente rischiosi, seppur redditizi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari