mercoledì 18 gennaio | 09:47
pubblicato il 18/apr/2013 17:52

Usa: Intesa Sanpaolo, Beige Book positivo. Prosegue la ripresa

(ASCA) - Roma, 18 apr - ''Nel complesso il Beige Book e' positivo e da' un messaggio molto meno volatile rispetto a quanto visto con i dati recenti, segnalando prosecuzione della ripresa e possibile accelerazione''. E' il commento di Giovanna Mossetti dell'Ufficio studi di Intesa Sanpaolo sul Beige Book della Fed.

''Il Beige Book - dice - preparato per la riunione del FOMC del 1* maggio, riporta che nel complesso ''l'attivita' economica e' cresciuta a un ritmo moderato'' nel periodo fra fine febbraio e inizio aprile. Fra i vari distretti, 5 riportano crescita ''moderata'', 5 crescita ''modesta'' e 2 segnalano una marginale accelerazione. E' importante notare che nel rapporto non si vede quel rallentamento verso potenziali livelli di stallo che invece e' emerso da diversi dati congiunturali usciti nelle ultime settimane: Questo darebbe supporto all'ipotesi che una parte del peggioramento dei dati recenti sia da attribuire a difficolta' di destagionalizzazione dopo la recessione: da tre anni i dati dei due trimestri centrali dell'anno sono significativamente piu' deboli di quanto si registra nel resto dell'anno. Le informazioni del Beige Book per i vari settori sono relativamente positive, con segnali di aumento dell'attivita' nel manifatturiero (contrariamente a quanto visto con le indagini di settore), in particolare per auto e produzione legata al settore costruzioni. La spesa per consumi e' in aumento modesto, ma i distributori si aspettano prosecuzione della crescita. Nei servizi si osserva espansione, in particolare nel settore trasporti e spedizioni. I settori del petrolio e del gas naturale vedono crescita ''robusta''. Dal lato dell'occupazione, le condizioni sono stabili o un po' in miglioramento, con indicazioni di assunzioni in molti settori. Le aspettative per lo scenario di crescita e attivita' rimangono ''ottimistiche'' in tutti i distretti, con previsioni di crescita ai ritmi attuali o un po' piu' sostenuti; i rischi principali citati dall'indagine riguardano la politica fiscale e i costi per le imprese della riforma sanitaria. Nel complesso il Beige Book e' positivo e da' un messaggio molto meno volatile rispetto a quanto visto con i dati recenti, segnalando prosecuzione della ripresa e possibile accelerazione. Queste indicazioni verranno lette dal FOMC come indicazioni piu' coerenti con quanto visto a gennaio-febbraio e con un possibile rallentamento degli acquisti di titoli nella seconda meta' dell'anno''.

rec/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa