martedì 24 gennaio | 15:14
pubblicato il 16/set/2016 17:15

Usa, dal Dipartimento Giustizia multe oltre 200 mld alle banche

Dall'inizio della crisi provocata dai subprime

Usa, dal Dipartimento Giustizia multe oltre 200 mld alle banche

Roma, 16 set. (askanews) - La maxi-multa che Deutsche Bank dovrà pagare alle autorità americane allunga la lista delle sanzioni e risarcimenti per i colossi bancari americani e alcuni europei dall'esplosione della crisi dei mutui subprime. Il conto ha già superato i 200 miliardi di dollari e non sembra destinato ad esaurirsi. Le autorità americane, in primis il Dipartimento della Giustizia, hanno messo le banche nel mirino dopo il crac del 2008.

Il Dipartimento della Giustizia avrebbe proposto a Deutsche bank un patteggiamento da 14 miliardi di dollari per chiudere un caso riguardante bond garantiti da mutui venduti prima dello scoppio della peggiore crisi della Grande Depressione degli anni '30 del secolo scorso. Il negoziato ridurrà l'importo che resterà comunque a nove zeri e darà al colosso tedesco il primato di entrare nella top ten delle multe più salata pagate dalle banche.

Negli ultimi otto anni il totale tra multe e rimborsi ha oltrepassato i 200 miliardi di dollari ed il triste primato spetta a Bank of America che ha collezionato sanzioni per un totale di 56 miliardi di dollari. A debita distanza figura JP Morgan Chase con 28 miliardi di dollari, poi Citigroup con 14,5 miliardi e Wells Fargo con 10,9 miliardi.

La sanzione record è quella da 25 miliardi di dollari comminata dal Dipartimento della giustizia americano nel 2012 a cinque banche a stelle e strisce: Wells Fargo, JP Morgan Chase, Citigroup, Bank of American e Ally Financial.

La multa più elevata inflitta a una singola banca è quella patteggiata da JP MOrgan Chase per 13 miliardi di dollari nel 2013 tra sanzioni e risarcimenti per bond garantiti da mutui subprime. Una multa da circa 9 miliardi di dollari è stata comminata a Bnp Paribas nel 2014 per aver violato sanzioni degli Stati Uniti. Bank America ha dovuto risarcire con 8,5 miliardi un gruppo di fondi tra cui BlackRock e Pimco e la Federal Reserve quale eredità delle attività di Countrywide.

Nella lista figurano anche Credit Suisse con una sanzione da 2,6 miliardi di dollari nel 2014 e Ubs con 1,4 miliardi per le scandalo delle manipolazioni del Libor.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4