sabato 25 febbraio | 03:35
pubblicato il 19/feb/2011 13:49

Unità Italia/ Camusso: No festa 1 maggio solo dove c'è dittatura

Frasi Calderoli segno disgregazione di questo Paese

Unità Italia/ Camusso: No festa 1 maggio solo dove c'è dittatura

Roma, 19 feb. (askanews) - Il primo maggio si festeggia in "tutto il mondo" tranne dove ci sono le "peggiori dittature". Così il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha commentato le parole del ministro della semplificazione, Roberto Calderoli, secondo il quale la festa dei lavoratori "andrebbe celebrata lavorando, altro che scampagnate". Le frasi di Calderoli, ha affermato la Camusso, sono "il segno della disgregazione di questo Paese. Dopo lo spettacolo che il governo ha dato sul 17 marzo oggi c'è chi addirittura propone di abolire il primo maggio, la festa dei lavoratori. Vorrei ricordare che quella del primo maggio è una festa che si celebra in tutto il mondo tranne che nelle peggiori dittature".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech