lunedì 23 gennaio | 01:16
pubblicato il 29/apr/2014 10:42

Unindustria Bologna: AL7-MEIPA contesta censura ed espulsione

(ASCA) - Roma, 29 apr 2014 - Il Consiglio Direttivo di Unindustria Bologna lo scorso 25 marzo 2014 (ma comunicato solo il 14 aprile), dopo un acceso dibattito, ha votato a maggioranza l'esclusione da ogni attivita' dell'Associazione della AL7-MEIPA Srl, storica azienda associata (che produce accessori per vetrate isolanti ed ha un 'alta vocazione all'export, con il 90% all'estero del fatturato dei circa 4 mln di euro), per censura. Ad AL7-MEIPA Srl, spiega un comunicato dell'azienda bolognese, sono state contestate le seguenti violazioni dell'art. 12 dello Statuto dell'Associazione, ovvero di non collaborare con gli organi e gli uffici direttivi dell'Associazione per il conseguimento delle finalita' associative e di non attenersi scrupolosamente alle disposizioni del Codice etico e della Carta dei valori associativi. Alla AL7-MEIPA Srl, nella persona del presidente del CDA, dott ing. Guerino Giuseppe Groppoli, viene in particolare notificato il fatto di aver contestato l'operato dell'associazione, comunicando inoltre agli associati il suo voto contrario all'Assemblea per l'approvazione del bilancio. Si tratta di un provvedimento gravissimo e unico da parte del Consiglio Direttivo di Unindustria Bologna, si legge nel comunicato, che rischia di ledere in misura preoccupante il buon nome dell'azienda in questione, dei suoi lavoratori e dei suoi vertici, soprattutto alla luce del fatto che fino ad ora tali addebiti e relative conseguenze sono stati rivolti ed applicati solo per casi gravissimi e non di natura politica. ''Rigetto fermamente ogni addebito'', afferma lGroppoli, che annuncia l'immediato ricorso ai Probiviri dell'Associazione. ''Ribadisco di aver sempre collaborato con la direzione, i funzionari e in particolare con il vicepresidente dell'Associazione. Sono inoltre intervenuto ogni qual volta sono stato chiamato a collaborare e mi sono scrupolosamente attenuto alle disposizioni del Codice Etico e della Carta dei Valori. La decisione del Consiglio Direttivo appare conseguente esclusivamente al fatto che il sottoscritto abbia espresso giudizi politici sull'operato dei rappresentanti pro-tempore dell'Associazione. La stessa comunicazione formale dell'esclusione, del resto, rileva questo aspetto''. Groppoli in particolare, viene spiegato, aveva chiesto lumi e posto la questione, che intendeva riproporre in occasione della prossima Assemblea dell'Associazione (9 maggio), del fatto che un'Associazione senza fini di lucro abbia in bilancio la ragguardevole cifra di 29 milioni di euro, di quale sara' l'allocazione di tale posta a conclusione della scontata fusione tra Unindustria Bologna con Unindustria Modena e Reggio Emilia, della richiesta di dettaglio (descrizione, quantita', costo storico e valutazione al 31/12/12) della voce Titoli, visto il suo peso rilevante in bilancio. AL7-MEIPA srl fondata nel 1964 e iscritta fin dagli anni '70 ad API Bologna. Nel 2007, viene ricordato, ha votato contro la fusione tra API e Confindustria, ma ha seguito il volere della maggioranza confluendo in Unindustria Bologna.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4