mercoledì 07 dicembre | 21:51
pubblicato il 06/mag/2016 18:21

Unilever Italia, una giornata di coccole per le dipendenti-mamme

La filosofia del gruppo punta a valorizzare talenti femminili

Unilever Italia, una giornata di coccole per le dipendenti-mamme

Roma, (askanews) - Una giornata all'insegna delle coccole per le lavoratrici-madri di Unilever Italia. Per la festa della mamma la sede romana del gruppo - circa 500 dipendenti, su un totale di 3.000 in Italia - ha organizzato alcune attività per quante conciliano ogni giorno il lavoro in questa multinazionale con il mestiere di mamma. Da una messa in piega, a una gara di pasticceria, a una lezione di pilates o yoga, un massaggio.

Un omaggio alle donne, come spiega Carla Sangiorgio, Head of Corporate Communications Unilever Italia: "Oggi abbiamo voluto dedicare una giornata alle mamme che lavorano nella nostra azienda. Una giornata di coccole dedicata alle donne che affrontano ora o hanno appena affrontato la maternità. Vogliamo dedicare loro delle piccole coccole grazie ad alcune delle nostre marche: da Fissan, che si prende cura dei nostri bimbi, a Tigi che si prende cura dei nostri capelli, a Carte d'Or che ci ingolosisce".

Le donne che lavorano nel braccio italiano della multinazionale sono il 40% dei dipendenti, il 52% dei neoassunti, e sono messe in condizione di svolgere le loro mansioni anche nel caso arrivi la cicogna. Possibilità di lavorare fuori ufficio, orario flessibile, spazio riservato all'allattamento. E gli effetti si vedono: più natalità, meno ricorso al congedo di maternità e part-time quasi inesistente (1%). Oggi anche il 40% del management è rosa. Le donne - come spiega Carla Sangiorgio - sono un talento da valorizzare.

"In Unilever avere delle donne all'interno della nostra organizzazione è una grande opportunità, non solo perché il 70% delle nostre consumatrici sono donne e quindi è importante avere una giusta rappresentanza in azienda di chi ne comprende meglio i bisogni e le necessità, ma anche perché le donne sono dei grandi talenti e devono essere assolutamente inserite in un'organizzazione che vuole crescere in maniera sostenibile. Le donne - conclude Sangiorgio - sono quelle che reinvestono la maggior parte del loro reddito per la cura della loro famiglia e sono fondamentali nella costruzione di un futuro sostenibile, quello per cui lavora la nostra azienda".

Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni