mercoledì 22 febbraio | 08:02
pubblicato il 11/mag/2013 16:10

Unicredit: Vita, aumento soci esteri vuol dire fiducia verso Italia

(ASCA) - Roma, 11 mag - ''Se aumenta la componente estera in Unicredit e' una iniezione di fiducia: vuol dire che gli stranieri hanno piu' fiducia nel nostro paese di quanto non hanno gli italiani''. Il presidente di Unicredit Giuseppe Vita in una breve pausa nel corso dell'assemblea annuale che si svolge nella sede di Viale Tupini, si esprime cosi' alla domanda dei giornalisti che gli fanno notare l'incremento delle quote di alcuni soci esteri. ''E' ovvio che ci fa molto piacere avere azionisti italiani, perche' siamo italiani'', ha sottolineato ancora.

''Se non ci danno fiducia gli italiani e' difficile presentarsi in giro per il mondo'', ha detto ancora.

Per quanto riguarda invece i risultati di esercizio 2012, Vita spiega che ''se in un momento difficile come il 2012 siamo riusciti a raggiungere questi risultati (utile netto a quasi 900 milioni, ndr) nel 2013 il gruppo dovrebbe andare ancora meglio''. Sono ''abbastanza ottimista'', ha detto infine Vita.

ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia