mercoledì 22 febbraio | 12:00
pubblicato il 11/mag/2013 16:27

Unicredit: Vita, aumento soci esteri vuol dire fiducia in Italia (1Upd)

(ASCA) - Roma, 11 mag - ''Se aumenta la componente estera in Unicredit e' una iniezione di fiducia: vuol dire che gli stranieri hanno piu' fiducia nel nostro paese di quanto non hanno gli italiani''. Il presidente di Unicredit Giuseppe Vita in una breve pausa nel corso dell'assemblea annuale che si svolge nella sede di Viale Tupini, si esprime cosi' alla domanda dei giornalisti che gli fanno notare l'incremento delle quote di alcuni soci esteri.

Per il presidente di Unicredit ''e' meglio'' che investano in noi ''piuttosto che in Commertzbank o in Deutsche Bank''.

E aggiunge inoltre che ''e' ovvio che ci faccia molto piacere una presenza italiana perche' siamo italiani''.

Oltre ai grandi soci Crt e Carimonte la componente italiana vede una presenza di soci retail pari a circa il 22% del capitale.

Inoltre Del Vecchio e' salito dal 2% al 3% nel corso del 2012. ram/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%