sabato 03 dicembre | 08:29
pubblicato il 11/mag/2013 16:27

Unicredit: Vita, aumento soci esteri vuol dire fiducia in Italia (1Upd)

(ASCA) - Roma, 11 mag - ''Se aumenta la componente estera in Unicredit e' una iniezione di fiducia: vuol dire che gli stranieri hanno piu' fiducia nel nostro paese di quanto non hanno gli italiani''. Il presidente di Unicredit Giuseppe Vita in una breve pausa nel corso dell'assemblea annuale che si svolge nella sede di Viale Tupini, si esprime cosi' alla domanda dei giornalisti che gli fanno notare l'incremento delle quote di alcuni soci esteri.

Per il presidente di Unicredit ''e' meglio'' che investano in noi ''piuttosto che in Commertzbank o in Deutsche Bank''.

E aggiunge inoltre che ''e' ovvio che ci faccia molto piacere una presenza italiana perche' siamo italiani''.

Oltre ai grandi soci Crt e Carimonte la componente italiana vede una presenza di soci retail pari a circa il 22% del capitale.

Inoltre Del Vecchio e' salito dal 2% al 3% nel corso del 2012. ram/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari