domenica 04 dicembre | 05:47
pubblicato il 18/mar/2014 18:21

Unicredit: sindacati, domani azienda presenta piano industriale

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - ''Ribadiamo la nostra contrarieta' al nuovo piano industriale di Unicredit, recentemente appreso dalla stampa''.

Lo dichiarano le Segreterie nazionali e i Coordinamenti Unicredit di Fabi, Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, Dircredito, Sinfub, Ugl e UilCa, alla vigilia dell'incontro con l'azienda.

''Riteniamo, infatti, che la banca virtuale, cardine di questo nuovo progetto, sia molto lontana dalle esigenze delle imprese, delle famiglie e del Paese'', spiegano le organizzazioni sindacali.

''Consideriamo inaccettabile - proseguono - l'idea che ancora una volta i lavoratori paghino in prima persona nell'effimero tentativo di ripianare le ingenti perdite del Gruppo, frutto di una pessima gestione del credito, come si evince dai risultati di bilancio.

Questo piano industriale rappresenta l'ennesima occasione mancata. E' privo di reali obiettivi di rilancio dell'azienda a medio lungo termine e dimostra, ancora una volta, una visione industriale di corto respiro, basata sul miope concetto secondo cui i lavoratori non sono risorse da valorizzare, ma persone da rottamare.

I vertici di Unicredit credono di poter continuare a vivere nella loro ''isola felice'', sordi alle reali esigenze del territorio, dei lavoratori e alle enormi difficolta' in cui versa l'intero Paese''.

com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari