martedì 17 gennaio | 04:24
pubblicato il 15/lug/2012 14:05

UniCredit/ pressing Libia per board, partecipazione strategica

Vicegovernatore banca centrale a Sole: investimento lungo termine

UniCredit/ pressing Libia per board, partecipazione strategica

Roma, 15 lug. (askanews) - La partecipazione della nuova Libia in UniCredit, attualmente compresa tra il 4% e il 5%, è strategica e Tripoli desidera che questa quota di rilievo si traduca nella presenza di un suo membro nel consiglio d'amministrazione della prima banca italiana. Lo ha detto, in un'intervista a "Il Sole 24 Ore", il vicegovernatore della Libyan central bank, Ali Mohammed Salem: "Vendere ora? Sarebbe folle. Perderemmo più di un miliardo di euro. E comunque - ha sottolineato il banchiere centrale - la partecipazione libica in UniCredit non è in discussione. E' un investimento a lungo termine. Siamo convinti che saremo ripagati con una crescita". A nove mesi dalla morte di Muammar Gheddafi, con il cambio di regime sancito lo scorso 7 luglio anche dall'inatteso successo di una coalizione guidata dalle forze più laiche e liberali dei partiti islamisti, Tripoli torna a dedicarsi alle sue numerose partecipazioni all'estero, quindi anche in Unicredit, dove ambisce ad avere un membro nel nuoco consiglio d'amministrazione. Fino al 2010 i libici erano i primi azionisti della banca di Piazza Cordusio; la banca centrale deteneva una quota del 4,98% che unita a quella del fondo sovrano, il Libyan investment Authority (Lia), ammontava a circa il 7,6%. Quota scesa sotto il 5% dopo l'aumento di capitale varato da UniCredit lo scorso gennaioa cui la Banca Centrale ha aderito solo parzialmente sottoscrivendo circa la metà dei diritti. Le quote sono scese così a circa il 3% per la banca centrale e sembra circa all'1,3% per la Lia. "Desideriamo - afferma Salem - un membro nel board perchè abbiamo ancora una grande quota in UniCredit".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello