lunedì 20 febbraio | 12:33
pubblicato il 09/lug/2014 16:32

Unicredit: Ghizzoni su caso Iran, non rischiamo sanzioni da Usa

(ASCA) - Torino, 9 lug 2014 - Unicredit non dovrebbe rischiare nessuna sanzione sul caso Iran da parte degli Usa con cui e' in costante contatto diretto. E' quanto sostiene l'ad del gruppo Federico Ghizzoni, oggi a Torino per la presentazione della nuova strategia commerciale della banca, a proposito delle operazioni finanziarie condotte nelle aree da tempo iscritte nella lista nera di Washington dopo la notizia di possibili sanzioni per Commerzbank, accusata di aver trasferito denaro a Teheran.

''Sull'Iran abbiamo scelto di fare continue verifiche interne su tutte le banche del gruppo - ha detto Ghizzoni - se qualcosa viene percepito o trovato che puo' dare adito a dubbi abbiamo sempre informato le autorita' americane.

Abbiamo un rapporto diretto e non avvertiamo escalation di nessun genere''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia