domenica 04 dicembre | 23:20
pubblicato il 09/lug/2014 16:32

Unicredit: Ghizzoni su caso Iran, non rischiamo sanzioni da Usa

(ASCA) - Torino, 9 lug 2014 - Unicredit non dovrebbe rischiare nessuna sanzione sul caso Iran da parte degli Usa con cui e' in costante contatto diretto. E' quanto sostiene l'ad del gruppo Federico Ghizzoni, oggi a Torino per la presentazione della nuova strategia commerciale della banca, a proposito delle operazioni finanziarie condotte nelle aree da tempo iscritte nella lista nera di Washington dopo la notizia di possibili sanzioni per Commerzbank, accusata di aver trasferito denaro a Teheran.

''Sull'Iran abbiamo scelto di fare continue verifiche interne su tutte le banche del gruppo - ha detto Ghizzoni - se qualcosa viene percepito o trovato che puo' dare adito a dubbi abbiamo sempre informato le autorita' americane.

Abbiamo un rapporto diretto e non avvertiamo escalation di nessun genere''.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari