lunedì 16 gennaio | 16:10
pubblicato il 05/set/2014 11:53

Unicredit, Ghizzoni: su Aqr siamo molto tranquilli

Andamento Pil non influenza target piano (ASCA) - Milano, 5 set 2014 - "Noi sull'Asset quality review siamo tranquilli e gia' proiettati oltre". Lo ha dichiarato l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, aggiungendo che l'andamento del Pil peggiore del previsto non influenza i target del piano industriale del gruppo, che e' abbastanza conservativo. "No, perche' per il primo anno sostanzialmente c'e' una differenza di 0,1% e quindi siamo sostanzialmente in linea", ha dichiarato a margine di un convegno all'universita' Cattolica di Milano. "Per quanto riguarda il secondo e il terzo anno ancora oggi le nostre stime di crescita dell'economia italiana sono inferiori al consensus di agosto del mercato e delle istituzioni internazionali. Quindi al momento non vedo grossi problemi". No comment, invece, riguardo alle ultime indiscrezioni di stampa sui progetti di ricerca di un partner per Pioneer. "Non commento, ci sono troppe indiscrezioni in giro. Confermo quello che ho sempre detto sull'asset under management", ha detto. Bos/Sar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow