domenica 26 febbraio | 05:22
pubblicato il 19/feb/2014 15:46

Unicredit: Ghizzoni, sofferenze si stabilizzeranno in 2014

Ma attese ancora in crescita per qualche mese

Unicredit: Ghizzoni, sofferenze si stabilizzeranno in 2014

Milano, (askanews) - Le sofferenze del settore bancario italiano, che a fine 2013 hanno toccato il livello più alto dal 1999 a quota 156 miliardi di euro, aumenteranno ancora nei prossimi mesi, ma complessivamente nel 2014 è attesa una stabilizzazione. Parola dell'Ad di Unicredit Federico Ghizzoni. "Penso che una crescita del 20% al mese sia troppo", ha dichiarato l'Ad a margine di un incontro per presentare un'iniziativa del gruppo Zegna, commentando il +24,6% di aumento delle sofferenza del sistema bancario italiano registrato nel bollettino di dicembre 2013 di Bankitalia. "Quello che penso è che sono in crescita (le sofferenze ndr) e credo che la crescita continuerà ancora per qualche mese, ma si stabilizzeranno nel 2014", ha aggiunto Ghizzoni. "Noi all'interno di Unicredit vediamo una crescita ogni mese inferiore rispetto al mese precedente per cui pensare che si stabilizzeranno quest'anno non è fantascienza", ha concluso l'Ad di Unicredit.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech