domenica 26 febbraio | 11:38
pubblicato il 21/feb/2011 17:33

Unicredit/ Ghizzoni: Seguiamo situazione Libia, non preoccupati

Non avuto contatti con Bengdara in queste ore

Unicredit/ Ghizzoni: Seguiamo situazione Libia, non preoccupati

Milano, 21 feb. (askanews) - "Seguiamo con attenzione la situazione in Libia, perché ovviamente è una situazione difficile, però non siamo preoccupati per il gruppo". quanto ha dichiarato l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, avvicinato nei pressi della sede di piazza Cordusio. A Ghizzoni è stato ricordato che tra gli azionisti di peso di Unicredit ci sono due soci libici del calibro della banca centrale libica e della Lia. "Certo, però non siamo preoccupati", ha replicato il manager, che ha poi escluso di aver avuto contatti in queste ore con i soci libici e in particolare con il governatore della Banca centrale della Libia Faraht Omar Bengdara, che è anche tra i vicepresidenti di Unicredit. "No, tutto tranquillo", ha risposto alla domanda se abbia sentito Bengdara. Oggi in Borsa il titolo Unicredit risente dei timori legati alla situazione in Libia, dove al momento il gruppo comunque ancora non opera, anche se aveva chiesto e ottenuto il via libera per aprire una filiale. "Eravamo solo all'inizio dell'investimento, quindi non abbiamo al momento una operatività nel paese", ha spiegato Ghizzoni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech