lunedì 27 febbraio | 14:55
pubblicato il 05/apr/2014 12:00

Unicredit, Ghizzoni: interesse investitori per UCCMB è alto

Siamo alle primissime battute

Unicredit, Ghizzoni: interesse investitori per UCCMB è alto

Cernobbio (CO), 5 apr. (askanews) - Su Unicredit Credit Management Bank (UCCMB), la società del gruppo attiva nella gestione dei crediti anomali, l'interesse degli investitori istituzionali "è alto, siamo alle primissime fasi, quindi è anche facile manifestare interesse, però mi sembra alto". Lo ha affermato l'amministratore delegato di Unicredit, Federico Ghizzoni, a margine del workshop Ambrosetti. "Più che una bad bank - ha precisato Ghizzoni - è l'attività di recupero crediti su cui cerchiamo un investitore istituzionale. I motivi dell'operazione sono di due tipi - ha proseguito - da un lato trovare partner che possano eventualmente aiutare nel recupero del credito, creando economie di scala ed efficienze. Dall'altro, è nel caso, tentare di cedere anche parte del portafoglio per ridurre lo stock dei crediti incagliati, che è il grande problema delle banche italiane".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech