domenica 04 dicembre | 15:43
pubblicato il 24/mag/2016 20:53

UniCredit, Ghizzoni disponibile a lasciare incarico

Manterrà proprie funzioni fino a nomina successore

UniCredit, Ghizzoni disponibile a lasciare incarico

Milano, 24 mag. (askanews) - Federico Ghizzoni è disponibile a lasciare il proprio incarico di amministratore delegato di UniCredit. Nella riunione odierna il cda dell'istituto e Ghizzoni, riferisce un comunicato, hanno "constatato che sono maturate le condizioni per un avvicendamento al vertice del gruppo. Federico Ghizzoni ha quindi dato la propria disponibilità a definire, insieme al presidente, una ipotesi di accordo per la risoluzione del rapporto, da sottoporre poi agli organi competenti, nel pieno rispetto della normativa vigente, impegnandosi comunque a mantenere le proprie funzioni fino alla nomina del suo successore, supportandolo poi, adeguatamente nella opportuna fase di transizione".

Il consiglio di amministrazione di UniCredit, prosegue il comunicato, ha quindi incaricato il presidente Giuseppe Vita di "avviare il processo di successione dell'amministratore delegato".

Il Cda "all'unanimità" ha ringraziato Ghizzoni "per l'alta qualità del lavoro svolto nell'interesse del gruppo UniCredit, degli azionisti e dei dipendenti" e ha inoltre espresso un "forte apprezzamento per la grande competenza e la totale dedizione con cui ha guidato la banca in condizioni di mercato estremamente difficili".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari