mercoledì 07 dicembre | 10:10
pubblicato il 15/apr/2013 15:20

Unicredit: Fabi, con accordo Invoice Management migliorate condizioni

(ASCA) - Roma, 15 apr - ''Nella tarda serata di venerdi' 12 aprile si e' conclusa con un accordo la trattativa tra organizzazioni sindacali di categoria e Unicredit sulla cessione ad Accenture del ramo d'azienda Invoices Management, nuova tranche di esternalizzazioni del programma Newton, che mira ad appaltare a societa' esterne i servizi di back office e Information technology del Gruppo per un totale di 800 lavoratori coinvolti in Italia''. Lo dichiara Mauro Morelli, Segretario nazionale FABI, il sindacato di maggioranza dei lavoratori bancari.

''Abbiamo voluto esprimere all'interno dell'accordo stesso - dice - e' la prima volta che accade, tutta la nostra contrarieta' a questo tipo di operazioni, che non vengono ne' accettate ne' tantomeno condivise, come ribadito in questi ultimi mesi con scioperi e manifestazioni. Riteniamo, infatti, che la ''svendita'' dei servizi di back office e It a societa' esterne non sia giustificata da alcuna crisi aziendale e che sia in netto contrasto con la tambureggiante pubblicita' di nuove assunzioni recentemente orchestrata dal Gruppo Unicredit''.

''Siamo tuttavia stati costretti dalle vigenti normative ad avviare una trattativa con l'azienda, con l'unico obiettivo di ottenere le migliori condizioni economiche e normative a favore dei lavoratori rispetto ai minimi previsti dall'articolo 2112 del Codice Civile - prosegue - attraverso l'accordo abbiamo cosi' garantito: il mantenimento del contratto collettivo del credito nel tempo e la sua applicazione anche ai neo assunti, la possibilita' di rientro in Ubis dei lavoratori oggetto di cessione anche in caso di future tensioni occupazionali, la salvaguardia di tutti i trattamenti economici, normativi, previdenziali e assistenziali vigenti, fatte salve comunque tutte le iniziative che si vorranno intraprendere per la verifica della legittimita' o meno della cessione del ramo d'azienda''.

com-rec/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni