martedì 21 febbraio | 07:08
pubblicato il 15/apr/2013 15:20

Unicredit: Fabi, con accordo Invoice Management migliorate condizioni

(ASCA) - Roma, 15 apr - ''Nella tarda serata di venerdi' 12 aprile si e' conclusa con un accordo la trattativa tra organizzazioni sindacali di categoria e Unicredit sulla cessione ad Accenture del ramo d'azienda Invoices Management, nuova tranche di esternalizzazioni del programma Newton, che mira ad appaltare a societa' esterne i servizi di back office e Information technology del Gruppo per un totale di 800 lavoratori coinvolti in Italia''. Lo dichiara Mauro Morelli, Segretario nazionale FABI, il sindacato di maggioranza dei lavoratori bancari.

''Abbiamo voluto esprimere all'interno dell'accordo stesso - dice - e' la prima volta che accade, tutta la nostra contrarieta' a questo tipo di operazioni, che non vengono ne' accettate ne' tantomeno condivise, come ribadito in questi ultimi mesi con scioperi e manifestazioni. Riteniamo, infatti, che la ''svendita'' dei servizi di back office e It a societa' esterne non sia giustificata da alcuna crisi aziendale e che sia in netto contrasto con la tambureggiante pubblicita' di nuove assunzioni recentemente orchestrata dal Gruppo Unicredit''.

''Siamo tuttavia stati costretti dalle vigenti normative ad avviare una trattativa con l'azienda, con l'unico obiettivo di ottenere le migliori condizioni economiche e normative a favore dei lavoratori rispetto ai minimi previsti dall'articolo 2112 del Codice Civile - prosegue - attraverso l'accordo abbiamo cosi' garantito: il mantenimento del contratto collettivo del credito nel tempo e la sua applicazione anche ai neo assunti, la possibilita' di rientro in Ubis dei lavoratori oggetto di cessione anche in caso di future tensioni occupazionali, la salvaguardia di tutti i trattamenti economici, normativi, previdenziali e assistenziali vigenti, fatte salve comunque tutte le iniziative che si vorranno intraprendere per la verifica della legittimita' o meno della cessione del ramo d'azienda''.

com-rec/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia