lunedì 27 febbraio | 21:29
pubblicato il 22/ago/2013 16:07

Unicredit: emette obbligazioni bancarie garantite a 7 anni da 1 mld

(ASCA) - Roma, 22 ago - UniCredit ha lanciato oggi una nuova emissione benchmark di Obbligazioni Bancarie Garantite a 7 anni per 1 miliardo di Euro, definendo un nuovo punto di riferimento sulla propria curva covered bond.

L'operazione - si legge in una nota - ha ricevuto un positivo riscontro da parte degli investitori, con order book finale di circa 1,4 miliardi di Euro. La partecipazione degli oltre 120 investitori e' stata caratterizzata da un' ampia diversificazione geografica e per tipologia.

Il prestito obbligazionario - curata da UniCredit Corporate & Investment Banking assieme a Banca IMI, Banco Santander, Deutsche Bank, JP Morgan e Lloyds - e' stato distribuito a diverse categorie di investitori istituzionali quali fondi (56%), banche (31%) e assicurazioni (9%). La domanda e' pervenuta principalmente da Germania/Austria (33%), UK/Irlanda (17%) e Italia (14%), ma anche da Francia (10%) e Benelux (10%).

L'obbligazione, con rating atteso AA/A2/A da parte di S&P, Moody's e Fitch, paghera' una cedola pari a 2,625%, con un prezzo di emissione pari a 99,127%, dando luogo a un rendimento equivalente a 95 punti base al di sopra del tasso swap di pari scadenza, e circa 92 punti base inferiore al rendimento BTP di pari durata al momento del lancio.

L'emissione odierna - la terza della specie per UniCredit da inizio 2013 dopo quelle collocate a gennaio e giugno entrambe da un miliardo di Euro - fa parte di un Programma di 35 miliardi di Euro annunciato nel 2008 e basata su un portafoglio interamente composto da mutui residenziali.

A vantaggio dei possessori delle OBG (compresa la presente emissione, il Programma OBG I consta di 13,2 miliardi di Euro di titoli outstanding), sono gia' stati segregati finora circa 21,4 miliardi di Euro di mutui residenziali originati da UniCredit S.p.A..

Globalmente il portafoglio comprende, alla fine del mese di giugno 2013, circa 208.000 mutui ed e' estremamente granulare (debito residuo medio di ca. 97.000 Euro); e' caratterizzato da un loanto- value medio pari a ca. 54,9%, da una concentrazione geografica nel nord e centro Italia, rispettivamente del 58% e del 23%. La strutturazione del Programma e' stata curata dalla divisione di Corporate and Investment Banking di UniCredit.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech