domenica 19 febbraio | 20:59
pubblicato il 07/gen/2014 18:14

UniCredit: emette bond senior a 7 anni da 1,25 mld

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - UniCredit ha lanciato oggi una nuova emissione benchmark senior a 7 anni per un importo pari a 1,25 miliardi di euro. A seguito di un processo di book building, la cedola e' stata fissata a 3,25% con prezzo di emissione pari a 99,428% dando luogo ad un rendimento di 170 punti base superiore al tasso swap di pari scadenza, partendo da un'indicazione iniziale di 180 punti base.

UniCredit Bank AG, Bank of America Merrill Lynch, Hsbc e Nomura hanno curato il collocamento ricoprendo il ruolo di joint bookrunners.

L'operazione, sottolinea l'Istituto, ha riscontrato un forte interesse coinvolgendo quasi 300 investitori istituzionali con ordini totali superiori a 3 miliardi di euro. Le obbligazioni sono state distribuite a diverse categorie di investitori istituzionali quali fondi (77%), banche (13%) ed assicurazioni (8%). La domanda e' pervenuta principalmente da UK/Irlanda (25%) e Francia (24%), ma anche da Italia (17%), Germania/Austria (14%) e BeNeLux (6%).

Il prestito, documentato sotto il Programma di Euro Medium Term Notes, stabilisce un nuovo punto di riferimento sulla curva benchmark di UniCredit. La quotazione avverra' presso la Borsa di Lussemburgo.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia