lunedì 27 febbraio | 20:31
pubblicato il 18/mar/2014 10:31

Unicredit: accordo con BEI per 700 mln finanziamenti a imprese

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - Sono stati sottoscritti nei giorni scorsi a Milano tra la Banca europea per gli investimenti (BEI) e il Gruppo UniCredit tre nuovi accordi per 700 milioni di euro di finanziamenti a medio-lungo termine destinati a fornire nuove risorse al tessuto produttivo italiano.

Tre le aree di intervento, spiega Unicredit, oltre ai prestiti destinati a piccole e medie imprese, parte delle linee di credito (200 milioni di euro) e' rivolta ad aziende che creano nuova occupazione giovanile, mentre un'ultima tranche e' per i progetti finalizzati a fronteggiare e prevenire i danni delle calamita' naturali.

I finanziamenti per l'occupazione giovanile rientrano nel programma Jobs for Youth, attivato dalla BEI dopo il Consiglio europeo di Bruxelles del giugno 2013. La linea di credito di 200 milioni aperta a UniCredit e' destinata a PMI, Mid-Cap e Start-up innovative al fine di favorire nuova occupazione per i giovani nella fascia di eta' compresa tra i 15 e i 29 anni. Con questa operazione, il totale delle risorse BEI dedicate all'Italia con il Jobs for Youth sale a 440 milioni.

''La collaborazione consolidata che abbiamo con UniCredit si rafforza con queste operazioni, tutte finalizzate a far arrivare nuove risorse al tessuto produttivo italiano in una fase in cui iniziano a manifestarsi primi segnali di ripresa.

Sottolineo l'importanza del prestito per le aziende che assumono o formano giovani e per le start up: solo con gli investimenti si puo' combattere l'emergenza sociale della disoccupazione giovanile'', ha commentato Dario Scannapieco, Vice Presidente della BEI.

''I nuovi accordi firmati con BEI confermano l'impegno della nostra banca a favore del sistema imprenditoriale italiano e ci consentono di rafforzare ulteriormente con interventi a medio lungo termine l'aiuto alle imprese per agganciare la ripresa. Con una particolare attenzione a un tema che ci sta molto a cuore, come quello dell'occupazione giovanile. L'operazione con BEI rientra in un piu' ampio piano del Gruppo a supporto delle imprese, che solo nel segmento corporate prevede oltre 6 miliardi di crediti nel corso del 2014'' ha ricordato Federico Ghizzoni, amministratore delegato di UniCredit.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech