martedì 21 febbraio | 00:28
pubblicato il 02/set/2014 14:18

Uil: preoccupa il calo dell'occupazione nella grande industria

"Effetti della crisi piu' pesanti nel settore delle costruzioni" (ASCA) - Roma, 2 set 2014 - Per la Uil e' "sempre piu' preoccupante il calo di occupazione dipendente che sta investendo da anni la grande industria". Il segretario confederale Guglielmo Loy sottolinea che "i dati diffusi dall'Istat mostrano che a patire piu' pesantemente gli effetti della crisi continua a essere il settore delle costruzioni".

Il sindacalista aggiunge che "la creazione dell'occupazione e il mantenimento della stessa passano, inevitabilmente, dalla messa in atto di tutta una serie di politiche che rilancino i consumi di lavoratori e famiglie, riducendo la forte pressione fiscale, e che snelliscano l'eccessiva burocrazia che attanaglia il nostro ordinamento, non favorendo la nascita di nuove imprese. E' necessaria una vera e seria politica industriale che rilanci le nostre aziende. Solo in questo quadro potra' essere utile ridefinire, anche con coraggio, un nuovo sistema di regole del lavoro che possa accompagnare un rilancio del sistema produttivo fondato sulla crescita".

Vis

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia