mercoledì 18 gennaio | 17:48
pubblicato il 03/apr/2015 14:51

Uil: allarme ammortizzatori, stagionali prime vittime Jobs act

A rischio lavoratori del turismo e dell'alimentare

Uil: allarme ammortizzatori, stagionali prime vittime Jobs act

Roma, 3 apr. (askanews) - Decine di migliaia di lavoratori, che lavorano stagionalmente in importanti settori produttivi ed economici, turismo e alimentare in primo luogo, "saranno le prime vittime delle innovazioni del Governo in tema di lavoro e ammortizzatori sociali". A lanciare l'allarme è il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy.

"Queste persone che operano da anni come stagionali - spiega - riescono a integrare la loro retribuzione da lavoro con un sussidio (Aspi e mini Aspi fino al 30 aprile) che consente loro di avere un decoroso reddito e, soprattutto, una decente pensione alla fine della loro carriera. Ma dal primo maggio, grazie al Jobs Act, la Naspi (nuova Aspi) sarà calcolata in modo tale (la metà delle giornate lavorate) che ci sarà un danno grave sia per la parte economica che per i contributi utili alla pensione".

Loy afferma che "nel 2014 sono state presentate oltre 1,5 milioni di domande di Aspi e, quindi, il bacino di lavoratori potenzialmente colpito dalla riforma è molto ampio tenendo conto che la durata media dell'indennità è di circa 184 giornate. Sono lavoratori, con fortissima presenza femminile, che svolgono attività funzionali a produrre una parte importante del Pil in aree all'avanguardia in termini di produzione della ricchezza nazionale".

Se a questo danno "si aggiunge la progressiva diminuzione di altri strumenti di protezione sociale, come la cassa integrazione in deroga - conclude il segretario confederale della Uil - emerge con chiarezza che siamo lontani dall'annunciata volontà del Governo di allargare le tutele ai lavoratori e alle lavoratrici più deboli del paese. Anche per questo il Governo deve riflettere sugli errori fatti e modificare in fretta una norma ingiusta e sbagliata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina