lunedì 23 gennaio | 11:57
pubblicato il 22/mag/2013 18:52

Ue/energia: Letta, accelerare mercato unico e usare tutte fonti proprie

(ASCA) - Bruxelles, 22 mag - va accelerata la realizzazione del mercato europeo dell'energia, puntando sempre di piu' su tutte le risorse proprie che l'Europa vanta. Questa una delle conclusioni del vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi Ue su energia e tassazione, come spiegato dal presidente del Consiglio, Enrico Letta, a fine lavori. ''C'e' la consapevolezza che le scoperte recenti e gli investimenti forti degli Stati Uniti nello shale-gas sta creando asimmetrie competitive tra loro e l'Europa''. Questa, spiega Letta, e' una cosa che ''preoccupa tutti'' e che richiede ''l'accelerazione importante dei temi che mettono insieme le parole energia e competitivita'''. In tal senso per il capi del governo ''e' importante che siano state fissate due date'' nel processo di integrazione energetica.

Come spiega, e' stato fissato al 2014 il termine ultimo per il completamento del mercato interno dell'energia e al 2015 il termine per lo sviluppo delle interconnessioni.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4