martedì 21 febbraio | 18:21
pubblicato il 08/feb/2013 20:53

Ue/bilancio: Agrinsieme, accordo insoddisfacente per l'agricoltura

(ASCA) - Roma, 8 feb - ''Le conclusioni del vertice di Bruxelles dei capi di Stato e di Governo, che confermano nella sostanza le anticipazioni circolate questa mattina di un taglio al bilancio Ue e alle rubriche agricole, sono insoddisfacenti''. E' questo il commento di Agrinsieme, il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza cooperative italiane riguardo l'accordo raggiunto oggi a Bruxelles sul bilancio dell'Unione Europea.

''In attesa di maggiori dettagli, a questo punto si puo' solo affermare -sostiene Agrinsieme- che i paesi dell'Unione hanno preferito optare per un bilancio meno ambizioso, non risparmiando tagli neanche per le rubriche agricole. Va comunque riconosciuto che qualche risultato positivo per l'Italia e' stato ottenuto e ci riferiamo in particolare alla dotazione ''extra' per lo sviluppo rurale e a una rivisitazione del greening che punta ad essere meno penalizzante per la produzione agricola e i redditi dei produttori''.

Tgl/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia