giovedì 08 dicembre | 18:00
pubblicato il 19/dic/2013 15:34

Ue/banche: Schulz, contrari a natura inter-governativa accordo

(ASCA) - Bruxelles, 19 dic - Sul meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie ''un compromesso e' possibile, ma le posizioni sono divergenti''. Lo afferma il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, a proposito dell'accordo raggiunto in sede Ecofin. Il testo, approvato nella notte, dovra' essere negoziato con il Parlamento, e l'auspicio di tutti e' poter arrivare a un'intesa interistituzionale prima delle elezioni europee. Schulz rileva che per il Parlamento ''la struttura intergovernativa dell'accordo non va''.

L'istituzione comunitaria di cui e' presidente ''vuole un fondo europeo, un meccanismo europeo e una supervisione europea''. Il negoziato di trilogo (Commissione-Consiglio-Parlamento) potrebbe dunque riaprire il dossier. ''Ci sono grandi divergenze tra tra la posizione dell'Ecofin e quella del Parlamento''. bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni