venerdì 20 gennaio | 11:52
pubblicato il 10/dic/2013 17:10

Ue/banche: Saccomanni, compromesso tra 'bail in' e intervento pubblico

(RIPETIZIONE CORRETTA).

(ASCA) - Bruxelles, 10 dic - L'Italia e' disposta ad accettare un compromesso tra salvataggi bancari basati esclusivamente su strumenti di bail in, che prevedono il contributo dei privati (azionisti, creditori e depositanti della banca oggetto del salvataggio) e salvataggi esclusivamente attivati con l'intervento pubblico. ''In caso di crisi sistemica l'intervento pubblico e' preferibile al rischio di contagio derivante da un bail in.

Per raggiungere un accordo, propongo che l'intervento pubblico scatti dopo che il bail in abbia raggiunto un tetto dell'8% delle passivita''' della banca sottoposta alla procedura di salvataggio, cosi' il ministro dell'economia e delle finanze, Fabrizio Saccomanni, nel suo intervento all'Ecofin.

men/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Terremoti
Terremoto, Juncker: Ue pronta a mobilitare tutti i suoi strumenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale