domenica 26 febbraio | 02:38
pubblicato il 10/dic/2013 09:56

Ue/banche: Dijsselbloem, fondo risoluzione e pagamento azionisti

(ASCA) - Bruxelles, 10 dic - Il consiglio Ecofin lavora al progetto di meccanismo unico di risoluzione bancaria, e l'idea e' quella di ''due linee: un bail-in chiaro e un fondo di risoluzione''. Lo spiega il ministro delle Finanze olandese e presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, arrivando nella sede del consiglio Ue per la riunione dell'Ecofin. Il progetto all'attenzione dei ministri dell'Economia e delle Finanze dei ventotto prevede dunque il ricorso ai fondi privati di azionisti e obbligazionisti per far fronte alle emergenze (il bail-in), e ''se la banca si trova in difficolta' si attiva il meccanismo di risoluzione, ricorrendo a un fondo di risoluzione'', spiega ancora Dijsselbloem. ''Il problema e' come avere un bail-in forte e un forte fondo di risoluzione'', ma l'architettura del meccanismo di risoluzione deve rispondere a ''due obiettivi: garantire la stabilita' finanziaria delle nostre banche e evitare che paghino i contribuenti''.

bne/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech