giovedì 08 dicembre | 09:12
pubblicato il 26/set/2016 12:22

Ue: voto Svizzera frontalieri non aiuta negoziato già difficile

Sul come attuare regole rispettando impegni presi con l'Unione

Roma, 26 set. (askanews) - Monito da Bruxelles alla Svizzera: il voto di ieri nel Canton Ticino, che penalizza i lavoratori frontalieri "non renderà più semplici le già difficili discussioni" con l'Ue su come attuare un altro referendum analogo precedente, rispettando gli obblighi verso l'Unione. Lo ha affermato il portavoce della Commissione europea, Margaritis Schinas, commentando il referendum di ieri.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Roma
Roma, Antitrust avvia procedimento contro Atac sul servizio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni