mercoledì 22 febbraio | 10:23
pubblicato il 18/mar/2014 11:37

Ue: Tajani, patto stabilita' non e' dogma di fede, si puo' interpretare

Ue: Tajani, patto stabilita' non e' dogma di fede, si puo' interpretare

(ASCA) - Rho-Pero, 18 mar 2014 - ''Il patto di stabilita' si puo' interpretare, e' elastico, non e' un dogma di fede''. La sottolineatura arriva dal vicepresidente della Commissione Ue, Antonio Tajani, che all'indomani dell'incontro tra Matteo Renzi e Angela Merkel a Berlino assicura che per l'Italia ''il problema non e' sforare il 3%''. Tajani, che oggi partecipa al polo fieristico di Rho-Pero alla cerimonia di inaugurazione di ExpoConfort, e' infatti convinto che nel calcolo del rapporto tra deficit e Pil ''ci sono fattori attenuanti che possono essere naturalmente interpretati'', considerato anche che ''la Commissione europea non e' un computer che legge un dischetto''.

fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%