domenica 26 febbraio | 11:29
pubblicato il 04/nov/2014 11:34

Ue taglia previsioni crescita area euro, 2014 +0,8%, 2015 +1,1%

Disoccupazione continuerà a calare, sotto 11% in 2016

Roma, 4 nov. (askanews) - La Commissione europea ha consistentemente rivisto al ribasso le previsioni di crescita economica di tutta l'area euro. Ora sul 2014 si attende una crescita del Pil dello 0,8 per cento, sul 2015 un più 1,1 per cento e sul 2016 un più 1,7 per cento. Nelle stime diffuse sei mesi fa indicava invece più 1,2 per cento quest'anno e più 1,7 per cento sul 2015.

Nel frattempo l'esecutivo Ue prevede progressivi miglioramento sul mercato del lavoro, con il tasso di disoccupazione di Eurolandia che calerà all'1,6 per cento quest'anno, rispetto all'11,9 per cento del 2013. Poi scenderà all'11,3 per cento nel 2015 e al 10,8 per centro nel 2016.

Sempre secondo quante previsioni economiche autunnali, l'inflazione dell'area valutaria manterrà una dinamica sommessa, specialmente sul 2014 allo 0,5 per cento e sul 2015 allo 0,8 per cento. Nel 2016 salirà all'1,5 per cento, riavvicinandosi quindi all'obiettivo ufficiale della Bce che punta ad avere il caro vita inferiore ma vicino al 2 per cento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech