domenica 04 dicembre | 11:09
pubblicato il 06/nov/2013 15:38

Ue: Squinzi, presidenza italiana punti su industria

(ASCA) - Bruxelles, 6 nov - Competitivita', riduzione dei costi dell'energia, strategia a sostegno dell'industria: queste per il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi le priorita' che l'Italia dovrebbe fissare nella propria agenda in occasione della presidenza di turno del Consiglio Ue, che l'Italia avra' a partire dal 1* luglio 2014.

''Noi riteniamo che per l'Europa sia importante mettere il tema della competitivita' industriale al centro di tutto'', e dunque questo tema ''dovrebbe essere una priorita' del semestre italiano''. Parlando a margine della riunione del Comitato di presidenza della Confederazione in corso a Bruxelles, Squinzi avanza al governo altri suggerimenti: ''I costi dell'energia, il discorso ambientale, la semplificazione, sono tutti temi che hanno impatto sul lavoro e che l'Italia dovrebbe inserire nella propria agenda''.

Alla competitivita' e al sostegno industriale, per Squinzi c'e' la necessita', inoltre, di accompagnare la crescita che ''va posta al centro dell'azione italiana'' nel contesto comunitario della presidenza di turno.

bne/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari