venerdì 24 febbraio | 08:54
pubblicato il 06/mag/2014 12:00

Ue, Squinzi: no a eurodemolitori, respingere virus antieuropeo

"Se prevalgono demolitori inizia periodo ricco di incognite"

Ue, Squinzi: no a eurodemolitori, respingere virus antieuropeo

Roma, 6 mag. (askanews) - Occorre respingere il virus antieuropeo e dire no agli eurodemolitori. E' il messaggio del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, lanciato in occasione della XIV lezione Angelo Costa "E' possibile salvare l'euro?" alla Luiss. "Gli euroscettici sono sempre esistiti ancora prima che l'Europa unita nascesse - ha detto Squinzi - hanno alle spalle qualche successo e predicano da sempre il ritorno alle valute diverse e la rinascita delle identità nazionali". Ma, ha sottolineato il leader degli industriali, "la fine dell'Europa la pagherebbero, e a carissimo prezzo, le economie nazionali deboli e indebitate, i cittadini più deboli". Secondo Squinzi, "se le forze che ambiscono a demolire la casa comune avranno grande spazio, comincerà un periodo ricco di incognite e certamente di difficile gestione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech