domenica 19 febbraio | 17:56
pubblicato il 06/nov/2013 15:38

Ue: Squinzi, l'obiettivo 3% deficit/pil e' impegnativo

Ue: Squinzi, l'obiettivo 3% deficit/pil e' impegnativo

(ASCA) - Bruxelles, 6 nov - L'obiettivo di mantenere entro il tetto del 3% il rapporto deficit/Pil dovrebbe essere oggetto di riconsiderazione in sede comunitaria. Lo lascia intendere il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, in occasione della riunione del Comitato di presidenza dell'organizzazione a Bruxelles. ''L'obiettivo del 3% e' impegnativo per il nostro paese'', e il doverlo rispettare ''non lascia spazio per investimenti a sostegno della crescita''. Ma lo stesso obiettivo del 3% sembra essere impegnativo anche per gli altri Stati membri dell'Ue che pure lo hanno concordato insieme nel Patto di bilancio europeo. ''Mi sembra che l'obiettivo del 3% sia rispettato solo in Italia e in Germania, che molti paesi si trovano oltre questa soglia e qualcuno addirittura ancora piu' in la'''.

bne/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia