venerdì 02 dicembre | 23:40
pubblicato il 28/mag/2013 16:10

Ue: Sangalli, rientro procedura infrazione e' iniezione di fiducia

(ASCA) - Venezia, 28 mag - ''E' innegabile che il rientro della procedura di infrazione sia una buona notizia. E' un'iniezione di fiducia di cui Paese aveva bisogno sia sul versante interno che su quello internazionale''. Lo ha dichiarato il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, oggi a Venezia, in merito al probabile rientro della procedura per deficit eccessivo per l'Italia.

''Non bisogna mai dimenticare come e' stato raggiunto questo ambizioso traguardo, ovvero con famiglie e imprese che hanno accettato i sacrifici imposti dal rigore, ma oggi sono al collasso'', ha continuato Sangalli.

''Per passare dall'austerita' alla crescita, e' necessario ridurre una pressione fiscale inaccettabile e incompatibile con qualsiasi prospettiva di ripresa'', ha concluso il presidente di Confcommercio.

fdm/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari