sabato 21 gennaio | 19:23
pubblicato il 10/dic/2013 13:16

Ue: Saccomanni, ritardi su fisco Austria e Lussemburgo ingiustificabili

(ASCA) - Bruxelles, 10 dic - In Italia c'e' ''disappunto'' per i ritardi di Austria e Lussemburgo nelle modifiche delle regole in materia fiscale, in particolare il mancato scambio di informazione sui depositi bancari. Lo afferma il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, nel corso dei lavori del consiglio Ecofin. ''Posso capire le posizioni di Austria e Lussemburgo, ma ritengo che sia diventato arduo per noi giustificare tutto cio'''. Per Saccomanni, quindi, si rende quasi necessario ''portare questo tema all'attenzione dei capi di Stato e di governo'', magari gia' a fine mese in occasione del prossimo vertice del Consiglio europeo.

Altrimenti, continua Saccomanni, va trovata una soluzione attraverso ''la convocazione di un Ecofin straordinario sulla materia''.

bne/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4