lunedì 20 febbraio | 05:23
pubblicato il 07/nov/2012 14:16

Ue/ Rehn:Italia, preoccupa rallentamento risanamento dopo 2013

Senza misure extra si allontana equilibrio strutturale bilancio

Ue/ Rehn:Italia, preoccupa rallentamento risanamento dopo 2013

Roma, 7 nov. (askanews) - Nelle ultime previsioni economiche "sull'Italia stimiamo che ci sia un certo rallentamento del risanamento dei conti pubblici", ha avvertito il vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, responsabile di Affari economici e euro. "Secondo le nostre previsioni l'Italia porterà il bilancio strutturale in equilibrio nel 2013", posto che attui pienamente le misure già decise. Ma poi è atteso "un certo rallentamento" del risanamento e "un certo allontanamento" dell'equilibrio strutturale di bilancio nel 2014 se non si adottano misure aggiuntive, assieme ad una riduzione più lenta del debito. Un quadro che "è fonte di preoccupazione specialmente alla luce di bassa crescita economica dell'Italia. E' importante - ha concluso Rehn - che l'Italia compia sforzi oltre il 2013. E' importante che mantenga l'equilibrio del bilancio in termini strutturali e che centri gli obiettivi di riduzione del debito".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia