domenica 26 febbraio | 00:38
pubblicato il 15/ott/2013 16:05

Ue: Rehn, valutiamo esclusione spese produttive da conteggio deficit

(ASCA) - Lussemburgo, 15 ott - La Commissione europea valuta la possibilita' di non calcolare la spesa per gli investimenti produttivi nel conteggio del deficit dei paesi membri, gia' a partire dalle leggi finanziarie e di stabilita' che gli Stati membri presenteranno entro la mezzanotte di oggi. Lo afferma il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, nel corso della conferenza stampa conclusiva dell'Ecofin. ''Dopo ripetuti richiami la Commissione ha vagliato con grande attenzione questa cosa''. Come risultato ''entro certe specifiche condizioni e nei limiti del patto di stabilita', la Commissione terra' conto degli investimenti pubblici in progetti di importanza europea nella valutazione dei progetti di bilancio per il 2014''. bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech