domenica 19 febbraio | 13:24
pubblicato il 14/ago/2013 12:00

Ue/ Rehn: Timidi segnali ripresa ma strada da fare ancora lunga

"Dati restano bassi, differenze tra stati membri"

Ue/ Rehn: Timidi segnali ripresa ma strada da fare ancora lunga

Roma, 14 ago. (askanews) - Ci sono "timidi segnali di una crescita", che si mostra "ancora fragile". Il commissario per gli Affari Economici Olli Rehn in una nota, definisce "incoraggianti" i dati sul Pil in Europa che "sostengono le previsioni di primavera della commissione europea per il 2013 e le sue proiezioni per una lieve ripresa nella seconda metà" dell'anno. Tuttavia "nessun compiacimento - prosegue Rehn - non è giorno per autocelebrative dichiarazioni sulla fine della crisi. E' ancora molto lunga la strada da fare" e ci sono "tuttora consistenti ostacoli da superare". I dati di crescita "restano bassi" e "la media nasconde importanti differenze tra gli stati membri", aggiunge il commissario Ue. In "alcuni paesi i livelli di disoccupazione sono ancora inaccettabilmente alti" e "l'attuazione di riforme essenziali, ma difficili è ancora allo stadio iniziale", conclude Rehn.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: sistema sostenibile, altri vorrebbero copiarlo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia