lunedì 20 febbraio | 08:05
pubblicato il 11/mag/2012 11:49

Ue/ Rehn: In Italia pareggio strutturale bilancio nel 2013

Su bilancio al netto di ciclo economico e misure una tantum

Ue/ Rehn: In Italia pareggio strutturale bilancio nel 2013

Roma, 11 mag. (askanews) - La Commissione europea si attende che l'Italia riesca a riportare il bilancio in pareggio "a livello strutturale" nel 2013 grazie alle misure di risanamento supplementari già prese "per oltre mezzo punto di Pil". Lo si legge nella scheda sull'Italia del rapporto sulle previsione economiche di primavera dell'esecutivo comunitario. Questa valutazione è stata poi confermata dal vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, responsabile di Affari economici e euro durante la conferenza stampa di presentazione delle previsioni economiche di primavera della Commissione. Con il termine "strutturale", ha ricordato lo stesso Rehn, la commissione si riferisce al bilancio depurato dagli effetti del ciclo economico e delle misure una tantum. In valori assoluti, o "grezzi", l'esecutivo comunitario si attende invece che il deficit dell'Italia si attesti in calo al 2 per cento del Pil nel 2012 e all'1,1 per cento nel 2013, senza ridursi quindi fino al pareggio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia