martedì 24 gennaio | 02:19
pubblicato il 13/feb/2013 19:49

Ue: Rehn, con crescita deteriorata piu' tempo per rientro da deficit

(ASCA) - Roma, 13 feb - Nel caso di deterioramento della crescita economica ai paesi Ue sotto procedura per deficit eccessivo potra' essere concesso piu' tempo per riportare in ordine i conti pubblici. Lo ha scritto in una lettera ai ministri delle finanze dei paesi dell'Unione europea il Commissario agli affari economici e monetari Olly Rehn.

''Se la crescita si dovesse deteriorare in maniera imprevista, il paese potra' beneficiare di una proroga nella correzione dell'eccesso di deficit pubblico, a condizione che abbia gia' fornito un programma di rientro dal deficit'', ha scritto il Commissiario.

Non si tratta di una novita' assoluta, ''queste decisioni sono gia' state prese l'anno scorso nei riguardi della Spagna, del Portogallo e della Grecia'', ha precisato Rehn.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4