sabato 03 dicembre | 00:02
pubblicato il 13/feb/2013 21:03

Ue: Rehn, con crescita deteriorata piu' tempo per rientro da deficit

Ue: Rehn, con crescita deteriorata piu' tempo per rientro da deficit

(ASCA) - Roma, 13 feb - Nel caso di deterioramento della crescita economica ai paesi Ue sotto procedura per deficit eccessivo potra' essere concesso piu' tempo per riportare in ordine i conti pubblici. Lo ha scritto in una lettera ai ministri delle finanze dei paesi dell'Unione europea il Commissario agli affari economici e monetari Olly Rehn.

''Se la crescita si dovesse deteriorare in maniera imprevista, il paese potra' beneficiare di una proroga nella correzione dell'eccesso di deficit pubblico, a condizione che abbia gia' fornito un programma di rientro dal deficit'', ha scritto il Commissiario.

Non si tratta di una novita' assoluta, ''queste decisioni sono gia' state prese l'anno scorso nei riguardi della Spagna, del Portogallo e della Grecia'', ha precisato Rehn.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari