lunedì 27 febbraio | 17:24
pubblicato il 26/giu/2013 11:38

Ue: Parlamento 'boccia' proposta budget, Mff a vertice capi di Stato

(ASCA) - Bruxelles, 26 giu - Il budget settennale dell'Unione europea finisce sul tavolo del vertice dei capi di Stato e di governo dei paesi Ue: non c'e' accordo tra Parlamento e Consiglio sulla proposta di quadro finanziario pluriannuale (Mff 2014-2020), e il tema sara' discusso dai diretti interessati gia' domani. Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, parlera' col primo ministro dell'Irlanda, il paese con la presidenza di turno del Consiglio europeo, e cerchera' di trovare una soluzione. Un dibattito che potrebbe far slittare l'inizio dei lavori, fissato alle 16:30 (per quell'ora si incontreranno le parti sociali, il vertice vero e proprio iniziera' alle 18:00). Non e' chiaro se di Mff si discutera' prima, magari nel corso del primo pomeriggio, o se il dover discutere del bilancio imporra' uno slittamento dei lavori del vertice, incentrato su politiche per l'occupazione e unione bancaria (sempre che l'Ecofin straordinario di oggi produca un testo sul meccanismo di risoluzione delle crisi bancarie). Socialisti, liberali e verdi sono contrari alle proposte avanzate dalla presidenza irlandese, che pure ha cercato di venire incontro alle richieste del Parlamento europeo, introducendo la possibilita' di rivedere l'attuale accordo nel 2016 (clausola di revisione), di spostare risorse da un anno all'altro (la clausola di flessibilita'), di iniziare a discutere della possibilita' di dotare l'Unione europea di un bilancio proprio indipendente dai bilanci nazionali (le risorse proprie). Una proposta pero' ritenuta troppo ambigua. ''Non voteremo un accordo trovato a meta''', il commento del presidente dell'Alde, Guy Verhofstadt. ''Il testo della presidenza irlandese e' inaccettabile'', la reazione di Daneil Cohn-Bendit, co-presidente dei Verdi. ''Non c'e' un impegno vincolante sull'introduzione di un sistema di risorse proprie, e la clausola di flessibilita' cosi' com'e' proposta non e' sufficiente'', la posizione di Rebecca Harms, altro co-presidente del gruppo dei Verdi. ''La presidenza irlandese ha annunciato un accordo politico quando questo non c'e''', il commento di Paolo De Castro (S&D), presidente della commissione Agricoltura. Preso atto della situazione, il presidente del Parlamento europeo con una lettera ha informato la presidenza irlandese che il Parlamento non sosterra' il testo su budget, che dovrebbe essere votato a Strasburgo la prossima settimana in occasione dell'ultima sessione plenaria prima della pausa estiva. Per cercare di trovare una soluzione e' stato dunque deciso di tentare un accordo in occasione del vertice.

bne/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech