venerdì 20 gennaio | 19:53
pubblicato il 03/ott/2014 20:44

Ue, Padoan: tutti i Paesi devono fare riforme, nessuno ha finito

Serve "un approccio collettivo alle riformestrutturali"

Ue, Padoan: tutti i Paesi devono fare riforme, nessuno ha finito

Siena, 3 ott. (askanews) - "In Europa tutti i Paesi devono andare avanti in un percorso di riforma strutturale. Ci sono alcuni Paesi che pensano di essere piu' avanti, altri che pensano di essere a fine percorso, di aver fatto tutto. Non sono d'accordo: tutti devono andare avanti". Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, aprendo il Convegno di Pontignano.

Per Padoan serve "un approccio collettivo alle riforme strutturali" che "potrebbe prevedere un qualche cambiamento delle politiche economiche, come una specie di benchmarking".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4